Pericoli dal sottosuolo

Le caratteristiche geografiche di un sottosuolo vengono spesso sottovalutate eppure conoscerle può essere determinante al fine di evitare incidenti provocati dalla presenza di gas instabili come l’acido solfidrico.

Nel 2011 a Livigno, vicino Roma, durante le operazioni di pulizia di una vasca di compenso di una piscina alimentata con acqua di pozzo, quattro lavoratori hanno perso la vita a causa dell’inalazione di acido solfidrico. Si tratta di una località in cui sono presenti acque sulfuree naturali. A seguito di perizie svolte dal dipartimento di geologia dell’Università Roma Tre, è stato constatato come l’incidente fu causato da idrogeno solforato proveniente dal sottosuolo che si è incanalato nella piscina e ha riempito le vasche di compensazione e lo spogliatoio.

Un’elevata concentrazione di H2S è stata riscontrata anche nei locali di servizio, nella sala filtri, negli spogliatoi e nelle docce, in canalette, pozzetti e fori ai margini della piscina. Si tratta di condizioni tipiche di quel territorio che richiamano, quindi, ad una particolare attenzione per tutte quelle aree caratterizzate da un rilascio anomalo di gas endogeno che facilmente passa attraverso gli scavi per realizzare piscine e/o le fondazioni delle costruzioni.

Le acque termali con acido solfidrico hanno delle importanti proprietà benefiche e curative per l’uomo, le esalazioni come nel caso di Livigno, invece, possono portare alla morte.

L’acido solfidrico viene prodotto dalla degradazione anaerobica della sostanza organica contenente zolfo, può rinvenirsi in pozzi, fogne, gallerie e può essere emesso da petrolio grezzo, acque stagnanti e miniere di carbone dove l'ossigeno è presente in quantità ridotte. Può riscontrarsi in impianti di trattamento di rifiuti, di depurazione delle acque reflue, di produzioni biogas nonché in aziende zootecniche. Fenomeni naturali come le attività vulcaniche contribuiscono alla formazione di acido solfidrico. L'H2S, infine, è presente naturalmente nei combustibili fossili, in sorgenti e laghi.

Per tale motivo è molto utile conoscere le caratteristiche geografiche del sottosuolo in cui si svolgono eventuali cantieri: la presenza di determinate caratteristiche, come nel caso di Livigno, può essere infatti un importante elemento di rischio troppo spesso non considerato.

In sottosuoli vulcanici come quello della Toscana, ad esempio, monitorare l’impatto delle emissioni gassose inquinanti degli impianti geotermici è stato oggetto di studio da parte di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), sezioni di Napoli e Pisa, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e aziende private toscane, nell’ambito del progetto SIMPAS - Sistemi Innovativi di Misura per la Protezione dell'Ambiente e della Salute. Tra gli obiettivi dello studio, c’era quello di valutare il potenziale impatto dell’acido solfidrico sulla qualità dell’aria, sull’acqua e sul suolo.

A Vighizzolo, in provincia di Brescia, a seguito di malori di bambini all’interno di una scuola, l’Arpa ha analizzato i terreni limitrofi risultati contaminati da acido solfidrico, carbonato di calcio e metalli pesanti. In questo caso, le esalazioni provocate dalle discariche hanno causato un’intensa produzione di acido solfidrico che ha intossicato molti bambini e due insegnanti.

Non bisogna per forza trovarsi a contatto con elevate concentrazioni di H2S per avere effetti gravi sulla salute, ma anche esposizioni a dosi inferiori, prolungate e ripetute possono provocare intossicazioni, irritazione e fastidi di varia natura. L’H2S offre poche possibilità di sfuggire ad alte concentrazioni a causa della sua capacità di causare paralisi olfattiva e perdita improvvisa di coscienza. Il ripetersi di simili incidenti denota spesso una incompleta conoscenza dell’effettivo rischio da agenti chimici pericolosi definiti genericamente all’art. 66 del D.Lgs. 81/2008 “gas deleteri” e quindi una sottostima dell’importanza e dei pericoli. La conoscenza, ancora una volta, è il primo passo per gettare le fondamenta necessarie ad un vero cambiamento.


 

BLACKLINE SAFETY

scopri di più

10 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti